BioUpper4: gli investitori incontrano le startup

Milano, 28 gennaio 2021 –  Si è tenuto oggi l’Investor Day di BioUpper 4, la prima piattaforma italiana dedicata alle Scienze della Vita, promossa da Novartis e Fondazione Cariplo con la partecipazione di IBM e la collaborazione di Cariplo Factory, che ha favorito l’incontro di 9 startup con 20 investitori.

BioUpper, nata nel 2015 per sostenere i migliori progetti imprenditoriali relativi alle Life Sciences, ha  ricevuto – nei sui 5 anni di attività – oltre 500 nuove progettualità e supportato un totale di 40 startup, attraverso percorsi di empowerment, accelerazione e accompagnamento al mercato, con l’obiettivo di stimolare l’innovazione del settore in Italia, in una logica di open innovation.

Secondo i dati di Cariplo Factorysu un campione di 29 startup, che hanno partecipato al progetto nell’arco delle diverse edizioni, sono stati raccolticomplessivamente 12,8 milioni di euro: una cifra rilevante che non traccia gli investimenti ricevuti in accordi non divulgati pubblicamente. I Venture Capital si confermano in cima alla classifica degli investitori, contribuendo con oltre il 52% dei finanziamenti; a seguire si posizionano i Business Angel (23,5%), i grant governativi (13,7%), e infine i proventi da premi e competizioni (10,3%). I dati raccolti dimostrano che, in tutte le fasi di maturità delle startup, queste opportunità economiche sono cruciali per la crescita e lo sviluppo delle stesse e, di conseguenza, per l’evoluzione del comparto.

“La Call for Startup di BioUpper 4 si è svolta in uno scenario inedito e atipico: quello di una società e di un mercato sconvolti dalla pandemia. Tali difficoltà hanno reso ancora più evidente ciò che ha ispirato l’iniziativa, ossia la centralità dell’innovazione nell’ambito delle Scienze della Vita. Si tratta di un pilastro ulteriormente necessario oggi alla luce dell’esigenza di nuove soluzioni sanitarie di digital health, telemedicina, telemonitoraggio per cui risultano fondamentali progetti come BioUpper, che possano supportare l’ecosistema dell’innovazione, altrimenti a rischio in questo particolare momento storico” ha dichiarato Pasquale Frega, Country President  e Amministratore Delegato di Novartis Farma.

 

Siamo molto orgogliosi del percorso fatto da BioUpper in questi anni: nato come strumento per valorizzare idee innovative nel campo delle Scienze della Vita, oggi, anche grazie alla sinergia con gli investitori, è la principale piattaforma di innovazione del settore. Gli oltre 12 milioni di euro raccolti dalle startup sono la migliore testimonianza della capacità di BioUpper di accompagnare in modo efficace i progetti imprenditoriali verso il mercato”, ha commentato Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory e Direttore Area Ricerca Scientifica e Tecnologica di Fondazione Cariplo. “L’emergenza Covid-19 ci ha fatto toccare con mano quanto la digital health sia centrale nello sviluppo sociale ed economico del nostro Paese: l’Investor Day di oggi è un tassello per accelerare ulteriormente la crescita delle startup italiane delle Scienze della Vita”.

 

La crisi pandemica che stiamo attraversando, ha reso ancora più urgente la necessità di accelerare la trasformazione digitale di cui il Paese ha bisogno. Mettendo anche in evidenza come lo spirito d’impresa, il gioco di squadra e le tecnologie avanzate siano un sostegno imprescindibile per la ripresa economica e sociale” ha dichiarato Stefano Rebattoni, Amministratore Delegato di IBM Italia. “In ambito sanitario, le startup hanno un ruolo importante per la loro intrinseca capacità innovativa, fornendo soluzioni a supporto di chi si prende cura della comunità. IBM è orgogliosa di sostenere il loro processo di crescita e sviluppo mettendo a disposizione competenze innovative d’industria, accesso a tecnologie all’avanguardia – quali Cloud, AI, Blockchain e Internet delle Cose – oltre all’ecosistema dei nostri clienti e partner”.

 

Oltre alla startup vincitrice di questa quarta edizione, Medere, proclamata il 6 ottobre 2020, hanno partecipato con un pitch all’Investor Day le altre startup finaliste, ossia: Aptus.Ai – DeepMammo, Dianax, Hero, Intra, Nuvap, SENSEDAT, U-care  e UGO pnp. Dal lato degli investitori, sono stati presenti: a|cube – Avanzi, A11 Venture, BacktoWork, Boost Heroes, CDP Venture Capital, Club degli Investitori, Cross Border Growth Capital (CBGC), Crowdfundme, Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, Genera, HAB – Business Angels Club, Italian Angels for Growth (IAG), Impact Hub Milano, Indaco Venture Partners Sgr, Lumen Ventures, Oltre Venture, P101, Prana Ventures, Primomiglio SGR – dpixel, Social Fare, Women&Tech.